Due spettacoli pirotecnici in due diverse location per salutare l’arrivo del 2024. Napoli non rinuncia alla tradizione, ma sceglie di farlo in sicurezza. Il Comune ha previsto due momenti: allo scoccare della mezzanotte i fuochi d’artificio illumineranno Piazza del Plebiscito; alle ore 2.00 si replicherà in un altro scenario suggestivo, Castel dell’Ovo. Dando appuntamento a tutti per i due spettacoli pirotecnici, l’Amministrazione comunale ha rinnovato anche l’invito ad usare prudenza nei festeggiamenti per il nuovo anno con la campagna “Proteggi te stesso e gli altri, evita botti e fuochi illegali”.

Alle ore 22:00 via al concerto. A presentare sarà Peppe Iodice con il cast di “PEPPY NIGHT”. Special guests: Arisa, Francesco Cicchella, The Kolors, Jimmy Sax, Enzo Avitabile con I Bottari. Ci saranno: Erminio Sinni, Gabriele Esposito, Lucariello, Ciro Giustiniani. 

Mezzi pubblici

   “Invito tutti i napoletani a utilizzare i mezzi pubblici perché è una grande festa, lasciamo le macchine a casa e usiamo i mezzi pubblici che copriranno tutta la città per tutta la notte”. Così il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, in vista dei festeggiamenti di Capodanno che si svilupperanno tra piazza Plebiscito e il lungomare Caracciolo.
    In città la notte di Capodanno saranno in servizio no stop la funicolare Centrale, la linea 1 della metropolitana ma anche la linea 2 gestita da Ferrovie dello Stato.

“Lo sforzo di Fs è positivo – ha sottolineato Manfredi – perché la linea 2 copre una fascia della città che altrimenti sarebbe stata esclusa e con l’interconnessione a Cavour si garantisce un trasporto che è a copertura di quasi tutta la città. E’ un passo in avanti perché è la prima volta che Fs fa un servizio per tutta la notte, è un bell’esperimento che ci consentirà anche di misurare il numero di viaggiatori”. Non ci sarà invece il servizio notturno dei mezzi Eav. “Il prefetto aveva invitato anche Eav a tenere aperta almeno la Cumana – ha ricordato il sindaco – ma dal punto di vista organizzativo, nell’ambito dei loro accordi sindacali, non avevano previsto questa possibilità e quindi non è stato possibile. Ci auguriamo che l’anno prossimo si possa allargare anche ad Eav il servizio notturno”

Commenti

commenti