Ogni giorno aumentano le persone che si recano a fare il tampone tanto da affollare gli spazi limitrofi ai gazebi allestiti per l’emergenza.

Le persone cominciano a recarsi ai gazebi a partire dalle ore 5.00 del mattino, presso la postazione allestita al Frullone.

Il servizio inizia alle 9.00 e verso le 11.30 -12.00 circa, comincia a diminuire l’affluenza.

Non mancano ovviamente le polemiche per il rispetto del turno, per i numeri, per i moduli infiniti e per le lunghe attese, tanto da trovare persone ad attendere ore prima di effettuare i tamponi, prenotabili dai medici di base attraverso una piattaforma ad hoc, a causa delle eccessive richieste.

 

 

Teresa Barbato

 

Di seguito le foto che attestano la situazione:

Caos fuori i gazebi per il tampone. Gente in preda al panico Caos fuori i gazebi per il tampone. Gente in preda al panico Caos fuori i gazebi per il tampone. Gente in preda al panico Caos fuori i gazebi per il tampone. Gente in preda al panico Caos fuori i gazebi per il tampone. Gente in preda al panico Caos fuori i gazebi per il tampone. Gente in preda al panico

Commenti

commenti