La serata di ieri a Sant’Antimo è stata segnata dall’incendio che ha colpito il campanile della chiesa Santo Spirito. Le segnalazioni alla locale stazione dei carabinieri hanno immediatamente mobilitato le forze dell’ordine e i Vigili del Fuoco, intervenuti prontamente per fronteggiare le fiamme che avvolgevano la struttura sacra, già chiusa al culto da diverso tempo. 

Le fiamme hanno rapidamente avvolto il campanile, generando una densa colonna di fumo visibile a grande distanza. L’intervento tempestivo delle autorità ha permesso di contenere l’incendio e limitare i danni alla chiesa, scongiurando un potenziale pericolo per la comunità.

Secondo le prime ipotesi formulate dalle autorità, l’incendio sarebbe stato causato dal rogo appiccato ad un accumulo di rifiuti nelle adiacenze della chiesa. Un fatto gravissimo che solleva interrogativi sulla gestione dei rifiuti e sulla necessità di una maggiore attenzione alla sicurezza degli spazi pubblici e religiosi.  

Commenti

commenti