Secondo recenti studi, il coronavirus ha una capacità di contagio pari a un R0=2, ovvero ogni persona malata ha la capacità media di infettare altre due persone che a loro volta ne contagerebbero quattro e così via.

Tale facoltà del virus preoccupa in particolare la zona campana in quanto 8 dei 10 comuni più popolosi d’Italia, si trovano proprio nella provincia del napoletano.

Da zona rossa a zona nera

La densità di popolazione eccessiva (che viene misurata in abitanti per kilometro quadrato) e che accomuna molti comuni della Campania, desta allarme in tale situazione di emergenza, soprattutto in vista del picco che dovrebbe avvenire a metà Aprile.

Le strutture del territorio non possono fronteggiare un contagio così ampio, quindi è importante rispettare le direttive del Governo e non interrompere la quarantena.

Nazarena Cortese

Commenti

commenti