E’ uno studio di Legambiente a confermarlo

 

Dopo la manifestazione tenutasi pochi giorni fa a Napoli da alcuni giovani esponenti del partito politico “Potere al Popolo”, rispetto alla situazione in Campania che vede la maggior parte delle spiagge private, uno studio portato avanti da Legambiente ha confermato ciò che si sospettava: il 67% di occupazione delle spiagge campane risulta di proprietà di un lido o comunque di un ente privato; questo significa che solo il 33% del litorale campano è di libero accesso.

La presidente di Legambiente Campania, Mariateresa Imparato, a tal proposito dichiara: “Le spiagge rappresentano una straordinaria risorsa del nostro Paese, sia in chiave ambientale che turistica, ma anche spazi vissuti da milioni di persone per diversi mesi all’anno; è necessario ragionare su come valorizzare queste straordinarie potenzialita’ e come affrontare i problemi trovando soluzioni innovative”.

 

Commenti

commenti