Minaccia la moglie con una pistola dopo averla picchiata, guai per un 40enne di Caivano

Continuano gli episodi di violenza domestica: questa volta l’episodio è accaduto ad Arzano, comune dell’hinterland di Napoli.

L’uomo, un 40enne della zona, dopo aver preso coscienza di quanto stesse facendo, avrebbe tentato di darsi alla fuga ma l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine ha fatto sì che fosse raggiunto e arrestato.

I carabinieri della stazione di Crispano lo avrebbero trovato non molto lontano dall’abitazione mentre cercava di nascondersi.

Una volta fermato, l’uomo avrebbe tentato di disfarsi dell’arma con la quale aveva minacciato sua moglie: una revolver Smith & Wesson, calibro 38,  con il tamburo ancora carico e pronta a far fuoco.

L’uomo, poi, sarebbe stato condotto dapprima presso la sua abitazione dove i militari avrebbero rinvenuto un piccolo arsenale composto da una Beretta 92fs parabellum con matricola abrasa e 1 proiettile cal. 357 magnum.

Oltre a questi anche una pistola a salve, un’ascia, un pugnale con lama da 40 cm, una balestra, una mazza da baseball e 3 carabine ad aria compressa e un fucile da sub completo di arpione.

Trovate nell’appartamento anche 2 piante di cannabis.

Il 40enne è, poi, finito in carcere in attesa di giudizio.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti