E’ boom di scommesse abusive a Napoli, operazione della Guardia di Finanza

Una vasta operazione della Guardia di Finanza e dell’Agenzia delle Dogane in coordinazione con i carabinieri del comando del quartiere Stella avrebbe portato alla luce una realtà sommersa circa il business delle scommesse abusive.

Tutto sarebbe partito dall’Ufficio Antifrode e controlli sul territorio che avrebbe monitorato e passato a setaccio le tante operazioni condotte soprattutto on line in merito a scommesse di qualsiasi genere e non strettamente legate ad eventi sportivi.

L’operazione avrebbe, infatti, visto coinvolti decine e decine di siti on line di scommesse nonché postazioni di gioco virtuali, tutte utilizzate illegalmente e senza controllo alcuno.

Nel mirino degli inquirenti sarebbero finiti accertamenti su diversi locali situati nel quartiere Stella allestiti a centri scommesse.

In tali locali sarebbero stati sequestrati computer e hard disk dai quali, gli inquirenti, sarebbero riusciti ad estrapolare dati molto rilevanti circa un giro di scommesse effettuate tutte abusivamente.

Ma, l’intervento degli inquirenti, avrebbe portato anche al ritrovamento di diverso materiale cartaceo quali ricevute scritte a mano, fotocopie di quotazioni di dubbia provenienza e diverse ricevute e tagliandi di gioco che evidenzierebbero un importo complessivo di giocate pari a circa 20.000 euro nel solo mese di settembre.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti