Provvedimenti choc al Tribunale di Napoli a seguito di un’inchiesta tra gli utenti della giustizia napoletana.
È stato scoperto uno strano meccanismo di insabbiatura degli atti proprio ad opera di chi dovrebbe far luce sulla giustizia.
Si tratterebbe di atti giudiziari distrutti, fascicoli occultati e fatti sparire e accordi vari che prevedevano scappatoie nei processi, il tutto in cambio di soldi.
Gravissime le accuse rivolte proprio ad uomini che vestono ogni giorno le toghe della giustizia e popolano le aule dei tribunali.
Le indagini sono ancora in corso e sono volte a determinare quanto grossa sia l’entità del caso.

 

 

Marianna Di Donna

Commenti

commenti