Il pericolosissimo ordigno in vendita tra i fuochi illegali per la notte di capodanno

Il giocatore e idolo della squadra del Napoli spopola non solo sui campi con la sua immagine impressa su sciarpe, striscioni e magliette.

La nota di allarme arriverebbe direttamente da una nota emessa dai carabinieri di Reggio Emilia che, circa i controlli debiti di queste ore tra bancarelle e depositi abusivi, ricorda la tipica usanza volta a creare dei veri e propri ordigni dedicati agli idoli del calcio.

Fu così anche con la famigerata “bomba di Maradona” che, nonostante i tempi che passano, resta uno dei botti più richiesti da chi intende festeggiare l’arrivo del nuovo anno e il saluto a quello vecchio, esplodendo questi che possono essere considerati veri e propri ordigni.

La caratteristica di questi esplosivi, infatti, è proprio la potenza che in essi è racchiusa: si tratterebbe di circa 500 grammi di polvere esplosiva.

Il comando provinciale dei carabinieri di Reggio Emilia promuove, ogni anno, la campagna di sensibilizzazione «Usa la testa, non rovinarti la festa», rivolta soprattutto ai giovani, per educarli al corretto uso dei fuochi pirotecnici legali e disincentivare l’acquisto dei pericolosissimi fuochi illegali, che spesso provocano tante vittime.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti