E si lamenta dei disagi che quotidianamente i disabili devono vivere

Elena Salvatore, bimba disabile di 10 anni originaria di Nola in provincia di Napoli, lo scorso Aprile fu insignita ( a distanza, a causa del lockdown ), del titolo di Alfiere della Repubblica dal Presidente della repubblica Mattarella, dopo il suo appello sui social diventato virale atto alla sensibilizzazione sui diritti dei disabili.

La bimba è costretta dall’eta di 3 anni, sulla sedia a rotelle a causa di un ascesso intramidollare determinato da un virus che l’ha paralizzata.

Elena è ritornata sui social per denunciare il fatto che, nonostante il suo appello fosse diventato virale, ai fini pratici per i disabili non è cambiato assolutamente nulla, anzi.

Nel video precedente, la bimba raccontava di tutti i disagi che quotidianamente i disabili vivono a causa, principalmente, del poco rispetto che le altre persone hanno nei loro confronti; nel nuovo appello Elena manifesta la stessa preoccupazione ed inoltre racconta di essere uscita da un negozio senza pedana e di essere rimasta bloccata sul marciapiede poichè la pedana per i disabili era inutilizzabile.

Infine aggiunge: “Ho pubblicato tempo fa delle foto di questa strada ma purtroppo non è cambiato nulla ed oggi ho bucato anche la ruota; non mi arrendo e continuerò a lottare per i miei diritti perché sono molto stanca di tutte le solite promesse”.

Speriamo davvero, allora, che le cose cambino.

mattarella

Fonte: FanPage

Commenti

commenti