Controlli nelle palazzine: serrande chiuse per un locale

Operava senza autorizzazioni e occupando suolo pubblico, per questo un’ordinanza dirigenziale del Comune di Melito ha sancito la chiusura immediata di un bar in via Lussemburgo, nel rione 219, a pochi passi dal municipio e dalla stazione dei carabinieri. La decisione è stata presa in seguito a una serie di violazioni riscontrate dalle autorità competenti che riguardano principalmente due aspetti: l’assenza di autorizzazioni amministrative e l’occupazione abusiva del suolo pubblico. 

In merito al primo aspetto, è emerso che l’attività di bar avveniva in assenza delle dovute autorizzazioni amministrative. Questo comportamento violava quanto stabilito dall’ordinanza dirigenziale n.43/2023, che già prevedeva la sanzione della cessazione dell’attività per tale motivo. La seconda violazione riguarda invece l’occupazione abusiva del suolo pubblico antistante il locale. I verbali redatti dalle autorità locali hanno evidenziato la presenza di suppellettili, quali tavolini, sedie, espositori e tende, che occupavano illegalmente lo spazio pubblico. Tale pratica non solo violava le normative vigenti, ma comprometteva anche la fruizione dello spazio da parte dei cittadini. 

Commenti

commenti