“Lei non sa chi sono”

 

Una consigliera del comune di Aversa avrebbe parcheggiato la sua auto su uno stallo dei disabili e sarebbe stata multata da un vigile urbano.

La donna, alla vista della multa, avrebbe esordito: “Lei non sa chi sono”. 

La politica, tra l’altro, è molto attiva sui social, dove posta frasi e immagini in difesa dei più deboli, anche se dopo il suo presunto gesto, qualche domanda, sorge spontanea: tutta propaganda?

Chissà!

polizia-municipale

 

 

 

 

 

Commenti

commenti