“Occorre mantenere la calma”

 

A Mondragone negli ultimi giorni è stato disposto uno screening di massa che ha constatato un aumento dei casi a 28.
I contagiati sono i dipendenti dell’azienda agricola, la Sviluppo Agricolo Bianchino di Falciano del Massico. Di questi, 18 sono domiciliati a Mondragone, 4 a Falciano del Massico, 3 a Sessa Aurunca, 1 a Casale di Carinola e 1 a Recale.
L’azienda e’ attualmente chiusa  si sta procedendo alla sanificazione degli ambienti.
A seguito della chiusura dell’azienda è stata disposta anche la chiusura del mercato comunale a Falciano Del Massico da parte del sindaco, Erasmo Fava che ha comunicato la positivita’ di 5 persone residenti sul territorio comunale.
Il primo cittadino ha emesso due ordinanze per contenere la diffusione del Covid-19.
“Nella giornata di oggi saranno effettuati tamponi di controllo alla popolazione nell’unita’ mobile dell’Asl presente in piazza Capuano.
Si dispone da quest’oggi la chiusura del mercato comunale, in programma il mercoledi’ di ogni settimana, per evitare assembramenti. Il mercato e’ sospeso fino a data da destinarsi. Un secondo provvedimento ordina la sospensione dell’attivita’ dell’azienda agricola Sviluppo Agricolo Bianchino di Falciano del Massico dopo che 27 dipendenti sono risultati positivi al Covid-19 a seguito dello screening di massa eseguito nei territori vicini.
Il sindaco ha dichiarato, infine:
“Occorre mantenere la calma, con l’Asl e’ in corso un’incessante attivita’ di controllo e di prevenzione del contagio.
Stiamo adottando tutte le misure consentite dalla legge, alcune anche drastiche. Rispettiamo le regole, evitiamo assembramenti, indossiamo la mascherina e sono certo che ce la faremo”.

Commenti

commenti