Basket e volley per oltre 140 bambini: l’associazione sportiva prosegue la sua mission nonostante la carenza di strutture

Nel difficile contesto melitese, l’ASD APPIA si distingue come un’associazione sportiva che va oltre le sfide logistiche e abbraccia la missione di promuovere lo sport giovanile. Incentrando la propria attività sportiva su basket e volley, l’associazione dilettantistica ha radunato in questa stagione 140 giovani atleti di categorie ed età diverse accomunati dalla passione e dall’obiettivo di crescere insieme attraverso i principi dello sport.

Partecipando attivamente a tutti i tornei giovanili, inclusi minibasket e minivolley, fino alla categoria under 14, l’ASD APPIA offre agli iscritti l’opportunità di mettersi alla prova e migliorare le proprie abilità. Nonostante la mancanza di strutture adeguate a Melito, l’associazione continua a prosperare grazie all’impegno e alla dedizione dei suoi membri.
Con una base di iscritti equamente divisa tra maschi e femmine, l’ASD APPIA da diversi anni si impegna a offrire opportunità di crescita e sviluppo a tutti i giovani atleti, rispettando le loro passioni e preferenze sportive, promuovendo l’inclusività e l’unità all’interno della comunità.

Il sogno del salto di qualità

I responsabili dell’associazione non nascondono la loro ambizione di fare un salto di qualità, riconoscendo la necessità di strutture sportive adeguate per sostenere il talento e l’entusiasmo dei giovani atleti di Melito.
Spazi e strutture che, attualmente, penalizzano le potenzialità delle associazioni sportive locali. La ASD APPIA, svolge la sua attività nella palestra della scuola media Marino Guarano, ma l’associazione non si limita a questo. Un innovativo progetto intitolato “Play and Go” è in corso presso la scuola del terzo circolo della De Curtis, coinvolgendo circa 70 bambini che, nella palestra del plesso di via Ticino, praticano basket e pallavolo: un programma simbolico che mira a raggiungere i giovani in un quartiere considerato difficile e delicato, offrendo loro un’opportunità di crescita e sviluppo attraverso lo sport.
Al comando dell’ASD APPIA, ci sono figure guida appassionate e impegnate.

A Giovanni Canzonieri e Antimo Caso, allenatori di basket, insieme a Vincenzo Aquilone, allenatore di pallavolo, è affidato il ruolo di coinvolgere e guidare i circa 140 giovani atleti, ispirandoli e invogliandoli a perseguire la strada dello sport. L’auspicio è che anche la città, un giorno, possa essere all’altezza delle tante associazioni sportive che, con passione e dedizione, provano ad offrire spiragli di riscatto.

Commenti

commenti