Monitoraggio per la tutela della salute e dell’ambiente

Negli ultimi giorni le Forze dell’Ordine hanno effettuato diversi controlli sul territorio di Arzano al fine di tutelare la salute e l’ambiente.

Difatti dopo la ripulitura dei terreni incolti e il contrasto agli incendi, i militari hanno effettuato ulteriori verifiche nelle fabbriche della zona.

Nello specifico sono state quattro le aziende ispezionate che non rispettavano svariate norme riguardanti la salute pubblica su ordine di Biagio Chiariello, colonnello referente dell’incaricato del Governo in “Terra dei Fuochi” e del Vice Prefetto Filippo Romano, su diversi territori di Napoli.

Uno dei titolari delle quattro fabbriche controllate, alla vista dei militari ha tentato la fuga, ma è stato prontamente bloccato.

L’uomo è stato denunciato, (oltre ad essere sanzionato) per reati ambientali tra cui smaltimento illecito rifiuti e immissioni in fogna ed aria.

Sequestrato anche il mezzo di un trasportatore di rifiuti con oltre seimila euro di verbali contestati.

militari-impegnati-controllo-del-territorio

Commenti

commenti