La Commissione Europea ha approvato il nuovo trattamento

La Commissione Europea ha approvato un nuovo trattamento per l’artrite reumatoide, che prende il nome di Upadacitinib: il suo arrivo in Campania è previsto nei prossimi mesi.

Secondo alcuni studi, la patologia colpisce un gran numero di pazienti, colpendo mani e piedi.

“Approvo con entusiasmo il parere favorevole della Commissione Europea. Nonostante i notevoli miglioramenti nella gestione terapeutica dei pazienti con artrite reumatoide che si sono verificati nell’ultimo decennio, un numero significativo di pazienti risulta ad oggi resistente alle terapie con multipli farmaci biotecnologici, evidenziando l’assoluta necessità di nuovi target terapeutici. Come è stato osservato nel corso di uno dei più vasti programmi di sperimentazione clinica sull’artrite reumatoide, upadacitinib ha dimostrato di migliorare in modo significativo i segni e i sintomi della malattia. L’elevata capacità di raggiungere la remissione clinica è uno degli elementi differenzianti del farmaco, uno stato in cui i sintomi sono più gestibili e potrebbero non esercitare alcun impatto sulle attività quotidiane. Si tratta di un importante progresso terapeutico di cui presto speriamo potranno beneficiare anche i nostri pazienti con artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severo – afferma Francesco Ciccia, Direttore della Cattedra di Reumatologia e della Scuola di Specializzazione di Reumatologia, Università della Campania L. Vanvitelli.

Laura Barbato

Commenti

commenti