Pesanti le accuse per un 43enne di Sant’Antimo accusato di estorsione e violenza perpetuata nei confronti della sua famiglia.
Sembra che ormai fosse frequente la richiesta di soldi ai genitori da parte dell’uomo, con problemi annosi di tossicodipendenza.
Non era la prima volta, quindi, che le forze dell’ordine fossero allertate in merito a queste richieste, tanto è vero che la madre dell’uomo lo aveva già più volte denunciato.
Fino a ieri quando l’uomo ha tentato di scassinare la porta di casa che la mamma, per paura, aveva chiuso.
Al rifiuto della donna di aprire è scattata la furia per quest’uomo armato di tutto pugno e deciso a buttare giù l’ostacolo.
I carabinieri della tenenza locale, sopraggiunti sul luogo, hanno constatato che l’uomo fosse in preda ad uno stato di alterazione totale probabilmente dovuto alla necessità di drogarsi.
L’uomo è stato arrestato con accuse di maltrattamenti ed estorsione.

 

 

 

Marianna Di Donna

Commenti

commenti