Ancelotti giunto a Miami ha lasciato delle  dichiarazioni alla stampa, facendo una full immersion delle amichevoli e di come la società stia lavorando sul mercato per migliorare una rosa già molto competitiva. Parlando di Marsiglia il tecnico azzurro, ha voluto precisare le cose positive come il buon possesso palla e l’aver sopperito alle forze che via via venivano meno nel secondo tempo, con la testa facendo girare bene palla senza quasi mai andando in affanno  e ne anche soffrendo molto le sortite avversarie. Una nota negativa invece è stato l’approccio un po’ timoroso dei primi minuti che ha fatto sì che il pallone non girasse veloce e trovando pochi spazi. Sui nuovi acquisti ha voluto sottolineare la forza e il temperamento di Manolas, che porterà il Napoli a giocare in maniera più offensiva sapendo che sia lui che Koulibaly nell’uno contro uno sono quasi insuperabili e dell’ottimo esordio di Elmas che pur precisando che debba entrare ancora di più nei meccanismi di squadra, ha fatto trasparire ottime qualità che già conosceva e grande personalità. Ha voluto ribadire come Milik non sia in nessun modo in uscita ma anzi che insieme a Mertens saranno i due centravanti a disposizione, spezzando una lancia a favore del polacco ha voluto precisare  come sia ancora fuori forma e che sarà un grande protagonista della stagione che sta per cominciare. Sul mercato ha scherzato dicendo che ha minacciato De Laurentis per farsi portare James e Lozano e di come in coppia lui e il presidente siano imbattibili a carte, volendo precisare come il patron azzurro sia molto fortunato e che sarebbe forse addirittura importante la sua presenza nei sorteggi Champions affinché il Napoli abbia un ottimo girone.

Questo clima sereno e scherzoso in casa Napoli, con Ancelotti sempre più speranzoso ma oserei dire anche fiducioso che il Napoli qualcosa di importante in questo ultimo periodo di calciomercato farà, addirittura forse anche due con Lozano e James prime scelte. Se poi questi due non dovessero arrivare ci sarebbero altri giocatori che già sono monitorati, come ad esempio: Everton del Gremio reduce da un’ottima Coppa America sostituendo l’infortunato Neymar e il sempre desiderato Icardi, che fino a quando non si convincerà di lasciare Milano e L’Inter resterà soltanto un sogno di mezza estate.

Antonio Ferrigno

Commenti

commenti