Aggressione e denuncia per un operatore del 118 di Giugliano

Una notizia resa nota dall’Associazione No Profit “Nessuno tocchi Ippocrate” da sempre impegnata in prima linea sul territorio di Napoli e zone limitrofe.

L’episodio sarebbe accaduto l’altra notte, più o meno verso le 3.00 di notte, quando sarebbe arrivata una richiesta di soccorso all’Asl Napoli Nord 2, e per la quale, si sarebbe attivata la postazione mobile del 118 di Giugliano, disponibile in quel momento.

L’intervento sarebbe stato richiesto in vico La Torre dove era stata segnalata la presenza di un  individuo in stato di agitazione psicomotoria.

L’uomo si sarebbe già telefonicamente messo in evidenza per un’eccessiva aggressività nel porsi motivo, questo, che aveva reso necessaria la richiesta da parte della postazione mobile del 118 dell‘intervento di una pattuglia di intervento.

Sembrerebbe, però, che all’arrivo del 118, la pattuglia in questione non fosse ancora arrivata.

I sanitari, giunti sul posto, sarebbero stati immediatamente accolti dall’uomo in questione, con un fare aggressivo e violento che avrebbe portato al ferimento dell’autista del mezzo.

L’uomo, in evidente stato di agitazione, avrebbe sferrato un pugno sull’occhio dell’autista del 118, ferendolo in maniera seria.

Immediata la denuncia dell’Associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, attraverso la propria pagina Facebook che avrebbe suscitato non poche polemiche soprattutto circa la richiesta dell’intervento da parte della Centrale Operativa di una pattuglia di protezione, a tutela della postazione mobile, la quale sarebbe arrivata troppo tardi oppure non in tempo utile per “proteggere e tutelare” il lavoro dei soccorritori.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti