La Commissione Ambiente del Comune di Napoli, questa mattina, ha accolto le istanze dei comitati cittadini – tra cui il Comitato Caruso e il Comitato No Fly Zone – sulla problematica relativa all’inquinamento (acustico e ambientale) derivante dall’accresciuta quantità di aerei in arrivo e in partenza dall’aeroporto cittadino, che genera disagi in particolare sulla collina del Vomero e nella zona tra Capodimonte e Capodichino.

Si è così deciso di preparare un documento congiunto da inviare ai ministeri competenti – Trasporti e Ambiente – per sollecitare la massima attenzione e promuovere lo sviluppo ragionato del sistema aeroportuale in Campania riaccendendo i riflettori sullo scalo di Grazzanise (Caserta) che potrebbe ambire a diventare lo snodo intercontinentale della regione.

“Non abbasseremo la guardia – dicono i consiglieri dei Verdi Marco Gaudini, presidente della Commissione, e Stefano Buono – e, anzi, convocheremo a breve una nuova riunione con tutti i soggetti coinvolti, inclusi gli enti di gestione e controllo, per verificare sia la questione ambientale sia la questione sicurezza legata al sorvolo degli aerei sul centro città”.

Ufficio stampa Verdi Napoli

Chiara Di Martino

Commenti

commenti