Decisivo l’intervento delle Forze dell’Ordine

 

Un 41enne di Acerra è stato arrestato dai carabinieri dopo che la moglie si è recata in caserma mostrando segni di evidente violenza.

La donna, incinta al quarto mese, ha spiegato che il marito era rientrato dopo qualche ora passata al bar a bere e si era scagliato contro di lei, riempiendola di botte e insulti; il 41enne aveva addirittura rotto il cellulare della donna per impedirle di chiamare i soccorsi.

E’ stato il figlio della coppia, una volta rientrato a casa, a salvare la madre e a spingerla a sporgere denuncia.

L’altro arresto è avvenuto sempre ad Acerra, dove un uomo è stato accusato di aver picchiato in malo modo la sorella.

carabinieri

 

 

Commenti

commenti