Oltre 1000 gli atleti che, tra la competitiva, la non competitiva ed i fitwalker, hanno visto il lungomare di Salerno prendere vita attraverso i colori di chi, in canotta e pantaloncino, ha scelto la punta di diamante dell’Atletica Salerno. Nulla, davvero nulla è mancato a questo rientro nei calendari campani di un evento entrato – a pieno titolo – nel novero delle Gare Nazionali su Strada: la presenza di Alberto Cova (ex mezzofondista e campione europeo, mondiale ed olimpico sui 10000m) e Giorgio Damilano (ex marciatore italiano e campione nazionale sulla 20km di marcia) come testimonial d’eccellenza di una giornata che rimarrà certamente impressa nella memoria di tanti.

A Ruggero Gatto, presidente dell’Atletica Salerno e patron della manifestazione, va dunque il merito di averci creduto ancora una volta; ma soprattutto l’astuzia di aver puntato su un gruppo coeso di persone che, insieme, hanno contribuito al successo di questa settima edizione.

Con partenza e start ufficiale ad opera del Gruppo Giudici Gare, Piazza della Libertà ha visto gli atleti iscritti in gara lanciarsi sul lungomare di Salerno, principale protagonista per buona parte della manifestazione competitiva; su un percorso omologato e completamente piatto, il confronto diretto è stato tutto magrebino: Hicham Boufars (International Security Service) e Youssef Aich (Podistica il Laghetto) a contendersi il primo gradino del podio, con un finale adrenalinico che vedrà il primo anticipare Aich solo di due secondi ed un tempo ufficiale di 30’37”. Ottima, come sempre, la prova del già campione italiano Master 35 di 5000m e Campestre: Gilio Iannone (CarMax Camaldolese) sa dire sempre la sua ed anche in questa circostanza lo ha fatto con un terzo posto a pochissima distanza dai primi (30’46”) e confermando la stoffa da campione a cui da sempre ci ha abituati. Chiudono la classifica maschile i giovanissimi Raffaele Giovannelli (International Security Service) ed Armando Ruggiero (Sicilia Running Team).

Nella gara in rosa non c’è storia: ad imporsi fin dalle prime battute è la portacolori della Caivano Runners, Filomena Palomba, capace di chiudere in solitaria con un ottimo 38’30”; il secondo gradino del podio va ad Annalisa Russo (Valsugana Trentino), che si auto-regala questo breve soggiorno campano e lo fa festeggiando con un ottimo 40’06”. Esattamente 36 secondi dopo sarà Anna Trinchillo (International Security Service) a tagliare la linea del traguardo come terza donna. Ottima la quarta posizione di Maria Antonietta Fappiano (Baiano Runners), giovane ragazza che sta crescendo gara dopo gara. Chiude in quinta piazza Francesca Apicella (Podistica Cava Picentini Costa d’Amalfi).

Ad aggiudicarsi la classifica di Società sono i colori Nero/Viola della CarMax Camaldolese.

Non potevano mancare, a contorno di una giornata nata sulla scia delle emozioni, le targhe ed il ricordo di Sergio Fiorillo e Manuel Kolaveri: due giovanissime anime che, da una postazione speciale, hanno corso attraverso il calore dei cuori di chi li porta sempre con se.

Baciati dal sole e con lo sfondo suggestivo del mare salernitano, anche il 7° capitolo della Salerno Corre si è concluso: Ruggero Gatto, Giovanna Barra (Vice presidentessa dell’Atletica Salerno) e tutta la macchina organizzativa di questa armoniosa squadra, con la solita eleganza, serietà e professionalità, hanno messo ancora una volta la Campania sul podio virtuale delle migliori organizzazioni su Strada.

Martina Amodio

Commenti

commenti