La seconda giornata dei Campionati italiani juniores e promesse indoor registra una bellissima ed inaspettata tripletta. L’atletica italiana giovanile sta finalmente riaffiorando, anno dopo anno, sottolineando l’ottimo lavoro dei tecnici unito all’impegno di questi giovani talenti

Nei 400mt è Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa) ad imporsi, nonostante qualche infortunio di troppo: e proprio oggi, ad Ancora, firma il primato nazionale indoor di categoria con il time di 47″11, superando il 47″23 di Michele Tricca risalente al lontano 2012.

Altra disciplina, altro record, altro talento juniores:  Lorenzo Simonelli (Esercito) vince i 60mt ostacoli con uno strepitoso 7″63, strappando per un solo centesimo il record italiano juniores a Mattia Montini (7″64).

Nei 400mt under 23, invece, arrivano grandi conferme per Edoardo Scotti (Carabinieri): l’azzurro dal talento indiscusso, più volte protagonista nella sua disciplina, all’esordio stagionale strappa un 46″78 ottenendo lo standard di iscrizione (fissato a 47″00) per i prossimi Europei indoor di Torun in Polonia,  previsti tra il 4 ed il 7 marzo.

Tanti altri gli strepitosi risultati di questa seconda giornata che chiude con un sorriso i Campionati italiani juniores e promesse indoor, un altro piccolo passo avanti che registra l’impegno della Fidal a mandare avanti la stagione agonistica dei nostri talenti.

 

Martina Amodio

 

 

Commenti

commenti