Ieri è terminato il calciomercato, ed il Napoli ha chiuso con il botto prendendo in prestito secco dal Chelsea Bakayoko, oltre all’arrivo del forte centrocampista francese che viene a completare il reparto, ottimo in particolar modo per il 4-2-3-1 che vuole mettere in campo Gattuso, ci sono state anche cessioni importanti di sfoltimento della rosa, con Luperto al Crotone, Younes all’Entricht di Francoforte e Ounas al Cagliari. Unico neo la mancata cessione di Milik che resta sul groppone almeno fino a gennaio, il polacco ha rifiutato tutto quello che gli è stato proposto, e sarà messo fuori squadra restando in tribuna per tutta la stagione. Il Napoli comunque aldilà di tutte le difficoltà del momento ha fatto un ottimo mercato, direi un mercato da 8, un rosa completa in tutti i reparti, forse l’unico vero problema è il mancato arrivo di un terzino sinistro, ma in quel caso il suo arrivo era possibile solo con la cessione di Ghoulam, ma sappiamo tutti che il suo procuratore ci ha provato ma non è mai arrivata un vera e propria offerta, infatti anche Malcuit non è stato più ceduto perché così le coppie di terzini sono complete; Di Lorenzo e lo stesso francese a destra e Mario Rui e Hysaj a sinistra, con Ghoulam che cercherà di recuperare ritmo e condizione e forse tornare ad essere protagonista e non più comparsa.

Oltre al mercato in questi giorni ha tenuto banco il caso di Juventus-Napoli, come sappiamo tutti la partita non si è giocata, per la mancata partenza del Napoli per Torino bloccato dalle Asl locali e dalla regione per evitare un possibile contagio, avendo il Napoli giocato contro il Genoa che in questi giorni sono arrivati ad avere 22 positivi per covid 19. Nonostante il Napoli avesse chiesto il rinvio della partita, la Lega calcio e la Figc hanno deciso che la gara si doveva disputare, e quindi la Juventus domenica è scesa lo stesso in campo con gli arbitri e hanno atteso per regolamento la fine del primo tempo l’arrivo del Napoli, ma non accaduto l’arbitro ha notificato l’annullamento della partita per assenza dell’avversario, dopo quel momento è accaduto un putiferio chiedendo tutti il 3 a 0 a tavolino a favore della Juventus e 1 punto di penalizzazione secondo regolamento. Tutti si attendevano che il giudice sportivo avesse preso questa decisione già oggi che è martedì, ma invece la procura federale sembrerebbe invece che non solo non darà la decisione oggi, ma che abbia richiesto tutti i documenti da parte del Napoli con le varie notifiche fatte dalle Asl mandate alla società di De Laurentiis , che ha vietato di violare l’isolamento fiduciario dopo le positività al covid 19 di Zielinski ed Elmas. Quindi ora sia attende la decisione del giudice sportivo, il legale del Napoli Grassani infatti ha voluto precisare che il Napoli non è indagato ma anzi che non potrà esserci la sconfitta a tavolino ma solo in rinvio della gara e che se fosse deciso il 3 a 0 a tavolino sarebbe addirittura offensiva come decisione, perché il Napoli non avrebbe potuto violare l’ordinanza perché sarebbe stato perseguito legalmente commettendo un reato.

Tutti quanti noi attendiamo la decisione del giudice sportivo, sperando che non venga commesso un errore, il Napoli ha fatto benissimo a non partire , non ha violato il protocollo confrontandosi con le Asl, ha solo prevenuto a un possibile focolaio dopo il cluster di 22 positivi del Genoa che aveva proprio giocato col Napoli la settimana precedente, quindi il giudice dovrà rinviare la partita e non dare il 3 a 0 ai bianconeri perché il Napoli con il ricorso non solo ribalterebbe la decisione ma addirittura potrebbe agire per vie legali contro Lega calcio e Figc, facendo partire una guerra interna nel mondo del calcio inutile; almeno ci sono notizie positive per quando riguarda i tamponi di oggi in casa Napoli essendo tutti negativi al covid 19.

Antonio Ferrigno

Commenti

commenti