(1) 2 3 4 ... 271 »
Inviato da redazione il 30/1/2015 18:20:00 (61 letture)

MELITO - E' di oggi la notizia dell'acquisizione di oltre trenta mila euro per l'acquisto di attrezzature per il compostaggio domenstico dei rifiuti. Il Comune di Melito, infatti, ha reso noto che, grazie al trasferimento ottenuto dalla Provincia di Napoli, sarà possibile acquistare 100 compostiere da 600 Litri e 150 da 300 Litri. Un traguardo che, a detta di Alessandro Chianese, attivista del movimento 5 stelle di Melito, non sarebbe però tutta opera dell'amministrazione Carpentieri - e in particolare dell'assessore Mastropasqua -. 

Inviato da redazione il 30/1/2015 17:00:00 (25 letture)

L'assessore Mastropasqua: "Altro passo in avanti per la riduzione della parte organica dei rifiuti"

MELITOE’ di tre milioni e mezzo di euro l’importo complessivo che sara’ trasferito ai Comuni della Provincia di Napoli, per investimenti finalizzati all’acquisto di attrezzature per il compostaggio domestico. La cifra stanziata dalla ex Provincia di Napoli finalizzata ad incentivare questa tipologia di smaltimento dei rifiuti, consentirà a coloro che installeranno le compostiere di gestire in proprio la frazione organica prodotta in ambiente domestico.

Inviato da redazione il 30/1/2015 14:10:00 (43 letture)

 

L'autore, Francesco Mennillo, ha "raccontato" ai melitesi il suo primo lavoro nell'inedito ruolo di scrittore: "Le mie storie rispecchiano il contesto in cui ho vissuto".

MELITO
- La biblioteca comunale di Melito ha ospitato, ieri sera, la presentazione del libro "Buongiorno e addio" di Francesco Mennillo. A moderare la discussione Marco Mennillo coadiuvato dall'assessore Dominique Pellecchia e dal cantautore e scrittore Francesco Amoruso. Il libro, come dichiarato dallo stesso autore, è frutto di "riflessi di notti passate con troppi pensieri da dover buttare giù e personaggi incontrati per strada che si rincontrano anni dopo su un foglio e vivono una propria storia".

Inviato da redazione il 28/1/2015 14:26:29 (166 letture)

La struttura, costruita su suolo pubblico, sarebbe diventata una cappella votiva

MELITO – Avevano dato il via ai lavori e si erano spinti più in là della canonica prima pietra alcuni abitanti del rione 219 di Melito, ma la costruzione in blocchi di cemento – proprio di fronte all’isola ecologica di via Po – è stata individuata e posta sotto sequestro dal comando dei vigili urbani di Melito. Nelle intenzioni dei committenti, il manufatto – ancora grezzo – sarebbe diventato una graziosa cappella votiva come le tante che “arredano” molte zone della città. 

Inviato da redazione il 27/1/2015 18:06:16 (87 letture)

MELITO - L'impegno del Comune di Melito sul tema "raccolta differenziata" non conosce soste. Quest'oggi, in attesa dell'inaugurazione dei "bancomat dei rifiuti" nelle isole ecologiche di domani, l'amministrazione ha reso noto nuove iniziative per la raccolta corretta dei rifiuti. Con determinazione n.8788 del 22 dicembre 2014, la ex Provincia di Napoli – area Ecologia, tutela e valorizzazione dell’ambiente, ha assegnato ai Comuni fondi da utilizzare per l’acquisto di attrezzature necessarie al potenziamento del servizio di raccolta differenziata. Non appena sara’ completato l’iter procedurale necessario potranno essere trasferite le risorse ai Comuni.

Inviato da redazione il 25/1/2015 15:09:44 (394 letture)

MELITO - Erano da poco passate le 13 quando, secondo le prime ricostruzioni, due uomini - in sella ad uno scooter e a volto coperto - avrebbero intimato al conducente di un'auto con due persone a bordo, in transito sul corso Europa, di consegnare l'orologio. Alla vista di questa scena, il passeggero - probabilmente per lo spavento - sarebbe sceso dalla macchina e, correndo verso il maciapiede, si sarebbe dato alla fuga. Il rapinatore, vista la reazione del passeggero, avrebbe esploso alcuni colpi in aria lasciando però il tempo al conducente dell'auto di allontanarsi lungo la trafficata arteria viaria. Lo stesso avrebbero fatto i due rapinatori prendendo però la direzione opposta a quella della vettura.

Inviato da FilippoDiNardo il 24/1/2015 19:40:00 (168 letture)
Sono passati cinque anni da Futuro Semplice, primo libro di Poesie di Gianni Montieri, ed ora è nelle librerie: Avremo Cura, edito da Zona Contemporanea, con foto di copertina ed immagine dell’autore di Anna Toscano.

L’autore giuglianese attraverso (e con) questo volume, diviso in due percorsi, traccia un profilo umano e sociale di un mondo che può esserci distante, se ci giriamo dall’altra parte, ma talmente vicino quando si sfiorano sentimenti e stati d’animo.

Non tralascia i percorsi giovanili e non dimentica (come si potrebbe?) la sua città natale, la quale, seppur ormai distante, ha segnato una gioventù non troppo remota ma che, inesorabilmente, appartiene al passato.
Un passato che non si cancella e che sovente ritorna come fotografia in BiancoNero.

Questo libro mi ha innescato la curiosità del lettore e allo stesso tempo il desiderio di sapere come cambia lo style di un poeta (ma non solo) che in gioventù ha vissuto una realtà diversa dall’odierna maturità artistica ed umana.
Inviato da redazione il 15/1/2015 16:04:24 (180 letture)

Il concorso, ideato dall'assessoraro alle attività Produttive, Stefano Capozzi, scadrà il prossimo 31 gennaio.

MELITO - Spendi nel tuo paese e hai la possibilità di vincere un viaggio-premio in Italia o in Europa. Un minimo di 20,00 euro speso presso gli eserci commerciali del proprio territorio dà accesso all'estrazione valida fino al 31 gennaio 2015. Scade il 31 gennaio 2015 il concorso "Spendi in città e vinci" indetto dall'amministrazione Carpentieri al fine di incentivare la spesa presso gli esercizi commerciali del territorio melitese.


 

Inviato da redazione il 15/1/2015 15:30:00 (196 letture)

La città di Melito adotta la manifestazione canora che per sei anni si è tenuta a Giugliano. Al via le selezioni di cantanti e band. Previsto omaggio a Pino Daniele

MELITO - Si è rimessa in moto la macchina organizzativa del Liberevocifestival. Dopo l’anno di stop forzato, dovuto alla totale assenza di supporti economici e istituzionali che hanno rischiato di far sparire per sempre la kermesse musicale nata a Giugliano nel 2008, il contest canoro per giovani artisti emergenti riparte in una nuova location. “Adottato” dal Comune di Melito di Napoli, che ha fortemente voluto patrocinare l’iniziativa ritenendola di alto profilo artistico-culturale, la settima edizione del liberevocifestival si terrà nel mese di maggio, presso la sala consiliare melitese. 

Inviato da redazione il 5/1/2015 14:40:05 (226 letture)

La pittrice napoletana, che ha vissuto nella città dei Sassi per molti anni, si racconta tra esordi e soddisfazioni.

 MELITO - Si aspetta la mezzanotte che segna l'arrivo dell'anno nuovo tra un brindisi e un augurio. In quegli stessi istanti Enza Voglio si apre ad un'intima intervista ricca di bilanci e buoni propositi da artista. Nata a Napoli, dove si è formata presso L'Accedemia delle Belle Arti, la pittrice ha vissuto molti anni a Matera, città che l'ha segnata professionalmente ed emotivamente. Numerosi sono gli eventi e le performance a cui ha preso parte: la Biennale di Venezia 2011 e l'Art Invasion Evolution 2012 sono, ad esempio, solo alcune delle rassegne in cui appaiono il suo nome e la sua firma. Il suo è stato un percorso di arte e colori che l'artista si augura terminerà con la stessa passione di sempre.

Disclaimer

    Alcune immagini presenti in questo sito provengono da Internet e sono pertanto ritenute di dominio pubblico. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica redazione@melitonline.org
Realizzazione del portale a cura di:

Webdesigner: Valentina Maisto - Webmaster: Antonio Caiazza